PROMOZIONE: ottima prova con Azzano

15-10-2018 13:51 -

CAMPIONATO PROMOZIONE QUALIFICAZIONE - GIRONE BERGAMO 1 - 3^ GIORNATA

BASKET BREMBATE SOPRA vs AZZANESE BASKET 64 - 56

Brembate: Gotti n.e., Gambirasio C. 2, Mazzoleni 8, Magni, Zanchi 21, Gualandris, Bonfanti (K), Capelli 14, Roncoroni 12, Salvi 1, Espero n.e., Marchetti 6; All: Bissola - Esposito - Alba

Azzano: Padova 14, Albani 1, Salvi M. 8, Valota 7, Borlotti 6, Fratter, Salvi L. 4, Shehu, Falco 3, Rota, Gariboldi (K) 10, Zanellato 3; All: Lorenzi – Foresti – Bertazzoni

Note: falli di squadra: Brembate 20, Treviolo 20; Tiri liberi: Brembate 22/27, Treviolo 12; tiri da tre punti: Brembate 2/14, Treviolo 4. Palle perse Brembate: 19.

Arbitri: Coffetti, Missaglia

Parziali: 19-16, 21-11 (40-27), 13-16 (53-43), 11-13 (64-56)

Prossimo impegno: in casa contro Almè venerdì 19 ore 21:30.


Primo incontro del trittico casalingo per Brembate che incontra la più quotata Azzanese. L´ex di giornata è coach Bissola che incontra Azzano, dopo tre stagioni, come avversario. Dal big match di giornata ci si aspetta una partita vera combattuta fino alla fine. Oggi in casa BBS assistiamo alla prima convocazione per Gotti. A Brembate manca per indisponibilità Gambirasio A. e per infortunio Pagnoncelli che sarà costretto ai box, per almeno due settimane, in seguito ad un infortunio alla mano.

Si parte con il quintetto consolidato delle prime due giornate con il solo cambio di Gualandris nello spot da play al posto di Andrea Gambirasio. I gialloverdi hanno una partenza incerta, come nei precedenti incontri, e Azzano ne approfitta per piazzare un primo parziale di 2-6. Brembate riesce a sbloccarsi grazie ad un canestro di Zanchi e da nove punti consecutivi di Capelli sfruttando i continui mismatch concessi dalla difesa neroblu. Il BBS va avanti ma ci pensa Gariboldi a tenere le squadre a stretto contatto. Come nella partita con Treviolo nel quarto d´apertura i gialloverdi tirano con percentuali elevatissime grazie soprattutto alle iniziative dei singoli all´interno dei giochi. La sensazione al termine del primo periodo è che la partita possa essere punto a punto fino alla fine. Il primo periodo si chiude a quota 19-16.

Il secondo quarto Brembate costruisce il vantaggio che alla fine sarà fatale per Azzano. I gialloverdi piazzano il parziale grazie ad un quarto monster di Zanchi ma soprattutto dalla difesa arcigna che concede pochissimo agli ospiti. I dodici di coach Lorenzi faticano tantissimo a fare qualsiasi movimento e a trovare gli spazi giusti dentro i propri giochi e non riescono più a prendere rimbalzi in attacco. Grazie al controllo dei rimbalzi i gialloverdi riescono a correre in contropiede e a sfruttare il primo vantaggio dato dalla transizione. Si va alla pausa lunga con i brembatesi avanti di tredici lunghezze, 40-27.

All´alba del secondo tempo c´è la consapevolezza che Azzano non mollerà mai fino alle, nella vittoria contro Calusco erano sotto di venti punti all´intervallo. Fin da subito si vede una nuova linfa da parte degli ospiti, che piazzano immediatamente un parziale 0-5. Ma i gialloverdi rispondono immediatamente tenendo quasi sempre l´Azzanese ad una decina di punti di distacco. Il ritmo della partita cala sensibilmente rispetto ai primi 20´ visto le difese aggressive che sporcano la partita. Brembate in attacco fatica a costruire buone soluzioni dai giochi, troppo spesso ci impiega troppo tempo ad entrare nei giochi per poi uscirci in tempo zero per soluzioni individuali. Questo problema abbassa le percentuali del BBS e fa aumentare il numero di palle perse e di tiri presi fuori ritmo. la difesa gialloverde invece non delude tenendo un attacco da 70 punti a partita a neanche 60. L´unica pecca che gli si può trovare sono i rimbalzi in attacco concessi che sono stati troppi in alcuni momenti. A meno di due minuti dal termine assistiamo ad un momento che poteva essere critico per il BBS. Sul +6 Gariboldi riesce a smarcarsi e ad andare a tirare libero in terzo tempo a sinistra, incredibilmente sbaglierà e i brembatesi recuperano immediatamente la palla. La transizione verrà condotta da Gualandris che successivamente smazza un bellissimo assist a Capelli che varrà il +8. La terza giornata si conclude con la terza vittoria consecutiva sul campo dei gialloverdi per 64-56. Venerdì prossimo si giocherà in casa il derby con Almè, squadra al momento in difficoltà ma che è sempre riuscita a rimanere attaccata alle partite fino al termine. Perciò servirà la giusta mentalità per affrontare una partita che di certo non sarà semplice.