SERIE D: si torna alla vittoria, finalmente!

19-02-2020 10:26 -

SERIE D – GIRONE B – 5^ GIORNATA RITORNO

BASKET BREMBATE SOPRA – BASKET NIBIONNO 65-54

Brembate Sopra: Alessio 1, Bonfanti, Capelli 14, Gambirasio A. 4, Gambirasio C., Gualandris 6, Lanzetta 4, Magni 8, Marchetti 2, Perego, Roncoroni L. 15, Zanchi 11. All.: Bissola, Esposito

Basket Nibionno: Carsana, Borghesi 11, Tramarin 10, Corbetta 3, Panzeri, Bonfanti 5, Frigerio 8, Brambilla D. 13, Citterio 4, Moltrasio, Gnecchi, Corti.
All. Testa

Risultati parziali: 19-11, 25-16 (44-27), 06-14 (50-41), 15-13 (65-54).

Falli di squadra: Brembate 24; Nibionno 22.
Fallo tecnico per Capelli (Brembate Sopra); Corbetta e Brambilla (Nibionno).
Usciti per 5 falli: Magni e Capelli (Brembate Sopra); Bonfanti (Nibionno).

Prossima gara: venerdì 21 febbraio 2020 alle ore 21:30 a Vercurago.

Dopo quattro sconfitte consecutive, di cui due al supplementare, che avevano contribuito al rilascio di una quantità industriale di bile fra giocatori e supporters brembatesi, arriva un'importante vittoria contro una delle più titolate squadre del campionato e diretta concorrente in classifica.

Nei primi due quarti si rivede un Brembate quasi dimenticato: attento in difesa e concreto in attacco, anche se con qualche errore di troppo in fase conclusiva.
I parziali non ammettono commenti: 17 punti di scarto in 20 minuti sono la migliore descrizione di quanto visto in campo.

Esattamente l'opposto di quanto si osserva al rientro dall'intervallo lungo: Nibionno applica un'efficace press a tutto campo che manda letteralmente in tilt l'attacco dei giallo-verdi.
Esplicativa la statistica delle palle perse: a fronte delle tre dei primi due quarti, si passa alle undici delle ultime due frazioni di gioco.
Gradualmente Nibionno riduce le distanze arrivando a meno 3 dal meno 21, punto di massimo vantaggio dei padroni di casa.
Non solo la difesa asfissiante, ma anche un attacco ben organizzato sono le armi della controffensiva nibionnese.
Si rivedono i fantasmi delle precedenti quattro gare, ma una diversa scelta difensiva brembatese che riesce a limitare le incursioni avversarie, arricchita nell'ultimo minuto di gara dalla bomba di un ritrovato Zanchi e due pregevoli canestri di Roncoroni, che riscatta così una prestazione difensiva rivedibile, permettono a Brembate di raggiungere un doppio risultato: vittoria e migliore differenza canestri nello scontro diretto.
Infatti, a fronte della sconfitta per 10 punti nella gara di andata, questa partita è stata vinta per 11 punti, permettendoci di risalire due posizioni in classifica.

Ma la tensione non può diminuire: il campionato è ancora lungo e nulla è sicuro….