05 Ottobre 2022
News
percorso: Home > News > SERIE D

1^ DIVISIONE: brutta vittoria a Monticello

20-02-2015 10:59 - SERIE D
CAMPIONATO PRIMA DIVISIONE - GIRONE BERGAMO 2 - 12^ GIORNATA

POL. MONTICELLESE - BASKET BEMBATE: 53-58

Brembate Sopra: Magni 0, Gualandris 0, Modregger 0, Bonfanti 0, Capelli 13, Previtali 14, Locatelli 1, Roncoroni 2, Espero 4, Marchetti 13, Alba 11. All. Cattaneo

Monticellese: Maranesi 0, Spreafico 0, Pesenti 2, Curti 6, Nocera 22, Magni 0, Mancanini 0, Carducci 6, Zorjan 13, Ryaboy 0, Barzago 4, Cambiaghi 0. All. Sanvito.

Arbitro: Aiello

Parziali: 17-14, 10-11(27-25), 16-17(43-42), 10-16(53-58)

Note: falli di squadra Monticello 25; Brembate Sopra 29; tiri liberi Monticello 17/28; Brembate Sopra 19/31; tiri da 3: Monticello 4, Brembate Sopra 2

Prossimo turno: 26/02/2015 a Brembate contro Latin Brothers

Seconda partita in due giorni per Simone e seconda partita su due che finisce allo stesso modo: finale tirato in rimonta e vittoria sancita dai tiri liberi.

Le squadre partono decise, con Monticello che da subito si schiera a zona 3-2, incasinando non poco gli attacchi brembatesi. Il primo quarto si conclude sulla tripla allo scadere per i padroni di casa di Nocera, che sigla il +3.

Nel secondo quarto Brembate inizia a far intravedere sprazzi di gioco che ricordano le ultime uscite dei ragazzi di capitan Alba, ma non è ancora sufficiente a smantellare la ostica difesa di Monticello.

Nella ripresa ancora partita punto a punto con Brembate che aggredisce gli avversari e recupera vari palloni, salvo poi sprecarli in conclusioni affrettate o palle perse per i 24 secondi trascorsi. Si entra nel periodo decisivo con Monticello in vantaggio di un punto.

Nell'ultima frazione di gioco Brembate riprova a sfoderare la grinta e la voglia necessarie per portare a casa la partita, ma fischi spesso severi dell'arbitro condizionano la difesa giallo verde, che vede accomodarsi in panchina prima Roncoroni e poi Capelli per 5 falli.
Si arriva a 3 minuti dalla fine con il primo vantaggio brembatese su canestro di Sam che realizza il tiro libero aggiuntivo e da lì è solo vantaggio Brembate.
A 1 secondo dalla fine Espero ha in mano i tiri liberi che garantirebbero la vittoria.
2 su 2 del Maestro e partita in cassaforte.

Una brutta prestazione di Brembate che si riassume perfettamente nelle parole di Luca Bonfanti, spesso silenzioso ma che quando decide di parlare predica saggezza: Se noi non parliamo o urliamo in campo per aiutarci, siamo come tutte le altre squadre. La nostra forza sta nel gruppo e nella grinta che ci mettiamo in campo.

Altra nota a margine dedicata a Michele Modregger. Non fa il suo esordio, la partita non permetteva errori, ma sicuramente ci sarà un'altra occasione per questo ottimo ragazzo con un potenziale enorme che ha raccolto approvazione e applausi da tutta la prima squadra.


Clicca qui per vedere le statistiche della partita.
Pagelle 21-02-2015
BAD MATCH
Uno dei più brutti match per i gialloverdi quest´anno, concentrazione partita insieme al coach per la Francia e poca ma veramente poca intensità, soprattutto difensiva. Le congiunzioni astrali si sono concentrate in quel di Monticellese per cercare di strappare l´invincibilità a Brembate, Aiello compreso. Un babbo Roncoroni visto veramente poche volte così nero per le decisioni arbitrali. Pare che le statistiche le abbia prese più sugli errori arbitrali. Il povero Simone le ha provate tutte per trovare la vittoria che alla fine è arrivata contro una squadra che definire poco talentuosa è gentilezza: 39 minuti di zona bulgara con tiri del Brembate dalla lunga dalle percentuali imbarazzanti. Nessun lancio di intimo per i nostri eroi a fine match. Unico plauso il cuore mostrato e la squadra che c´è anche nei momenti difficili.

GUALANDRIS: 5
Periodo nero per il play ufficiale gialloverde. Non riesce a sistemare la squadra e a farle trovare quella tranquillità che fornisce di solito. La schiena lo penalizza non poco e la sua partita non gli lascia soddisfazioni. Si spera di trovarlo nuovamente in forma il prima possibile.

BONFANTI: 5,5
Cerca di entrare in partita almeno con la pressione difensiva ma Aiello non glielo permette fischiandogli falli probabilmente per aver alitato addosso agli avversari. E´ uno dei pochi che cerca di penetrare per muovere la zona bulgara ma non riesce a trovare il canestro. Positivo comunque l´atteggiamento anche se vorremmo che si concentrasse per essere competitivo quanto potrebbe.

CAPELLI: 7
La bulgara gli impedisce di fare la sua solita partita, forse movimenti troppo simili provati sotto canestro e palle non servite ai lunghi nello spazio. Mette comunque a referto diversi punti anche se in alcuni momenti la concentrazione lo abbandona spesso grazie al suo migliore amico Aiello e il vice coach è costretto a
sostituirlo fornendogli ad ogni cambio una foto diversa della sua cara dancer artistica. Firma un paio di palloni in cielo ma per Aiello le stoppate sono da punire severamente.

PREVITALI: 6
Forse un pò troppo statico in attacco ma i compagni non lo aiutano. Riesce a trovare la via del canestro diverse volte ma le percentuali sono troopo basse per un giocatore come lui. Persino la sua dolce metà ha incitato i gialloverdi ma poche le reazioni positive in campo. Sembra che a fine partita abbia chiesto l´amicizia su Facebook ad Aiello.

LOCATELLI: 5
Giocatore completamente assente quest´oggi, segna giusto un libero perchè passava li per caso. Ci si aspetta da parte sua una decisa reazione al più presto per riscattare il periodo buio.

RONCORONI: 4,5
Forse il giocatore più complicato e più difficile da gestire. Uno come lui ti può fare vincere queste partite in scioltezza, ma complice la biondina in tribuna, non incide anzi litiga con sè stesso e sfida l´arbitro a fischiare per tre volte lo stesso fallo di carezza. Sembra che per i Latini Espero abbia dato il via ad una serie di sedute spiritiche nella notte affinchè gli dei del basket tornino a omaggiare Roncoroni.

ESPERO: 7
Seppur con pochi punti positivo l´atteggiamento e la voglia in campo. Segna il suo record personale di rimbalzi (ben 13 alla fine) che gli fanno guadagnare mezzo voto in più. Purtroppo le percentuali non lo aiutano e non riesce a essere incisivo sui
tabellini. Sotto canestro insieme ad Alba dettano legge a suon di spigoli a martelli, le mannaie e i coltelli li hanno lasciati affilati per la settimana ventura. Si prende l´ultimo fallo della partita con personalità e mette i due liberi che sanciscono la definitiva chiusura del match.

MARCHETTI: 6,5
Se non ci fosse un Marchetti come lui sarebbe impossibile inventarlo. Giocatore di una voglia e intensità assolute ma con la presa scart corpo-cervello spesso staccata: ci pensa capitano Alba ogni volta a ricollegarla a suon di cavalli. Porta comunque importanti punti e rimbalzi anche se le palle perse un pò lo penalizzano. Dopo le evoluzioni alla Jordan un team di scienziati si è proposto di studiarne l´effettiva fattibilità fisica. Sarà un lavoro lungo.

ALBA: 7
Il ring di questa sera è il suo territorio. Chiede più volte spiegazioni all´arbitro in merito ai suoi dubbi fischi e Aiello risponde chiaramente citandogli la regola del visus ("vedo-nonvedo"). Non ci pensa due volte e dalla sacca fa spuntare un paio di tirapugni che presta anche ad Espero. Stranamente nessuna
contusione grave a fine match nelle fila nemiche. Plauso per avere tirato fuori alla squadra cuore e voglia nel momento più difficile e rimonta dal -10 assicurata. I punti a referto sono stati decisamente importanti.

MAGNI: 5
Si è lasciato trascinare in basso dall´andamento della partita il che è un peccato poichè poteva approfittarne per incidere positivamente e rubare minuti in campo. Lo si vuole decisamente più determinato già da lunedì.

MODREGGER: N.D.
Le condizioni non hanno permesso l´esordio a questo giovane promettente che sicuramente troverà spazio più avanti. Plauso all´incitamento instancabile dalla panchina.

CATTANEO: 9
Le tenta tutte per fare trovare un giusto equilibrio al match ma i casi umani che ha a disposizione non glielo permettono. Giuste le rotazioni e i minutaggi che premiano chi gli mostra più positività in campo. Si fa sentire dalla panchina e rimane signore anche con Aiello.
Documenti allegati
Dimensione: 66,87 KB

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
INFORMATIVA AI SENSI DELL'ART. 13 DEL D. LGS. 196/2003
INFORMATIVA AI SENSI DELL´ART. 13 DEL D. LGS. 196/2003

1. Fonte dei dati personali
Ai sensi dell´art. 13 del d. lgs. 196/2003 si informa che i dati personali in possesso della Polisportiva Brembate di Sopra sono raccolti presso la sede di via A. Locatelli,16 - Brembate di Sopra e vengono trattati nel rispetto della legge.

2. Finalità del trattamento cui i dati sono destinati
I dati personali sono trattati da Polisportiva Brembate di Sopra per le seguenti finalità:
1. Connesse all´attività istituzionale FIP e quindi finalità di organizzazione e svolgimento di attività sportiva o di attività federali;
2. Connesse all´adempimento di obblighi previsti dalla legge, dai regolamenti sportivi, dalla normativa comunitaria nonché dalle disposizioni impartite da Autorità a ciò legittimate dalla legge;
3. Di promozione della attività sportiva;
4. Connesse all´organizzazione di eventi che coinvolgono la Polisportiva Brembate di Sopra e, quindi, anche finalità di sponsorizzazione.
5. Connesse ad attività di carattere commerciale e di marketing, alla promozione di iniziative commerciali e di vendita di prodotti, ad attività di carattere pubblicitario o promo - pubblicitario, poste in essere da Polisportiva Brembate di Sopra o da terzi soggetti con cui la Polisportiva Brembate di Sopra intrattiene rapporti, anche mediante invio di materiale commerciale, esplicativo o pubblicitario.

3. Modalità di trattamento dei dati
In relazione alle indicate finalità, il trattamento dei dati personali avviene mediante strumenti manuali, informatici e telematici e, comunque, in modo di garantire la sicurezza e la riservatezza degli stessi.

4. Categorie di soggetti ai quali i dati possono essere trasmessi
La trasmissione dei dati personali per il relativo trattamento può avvenire verso:
a. Federazione Italiana Pallacanestro
b. Comitato Olimpico Nazionale Italiano (CONI) e CONI Servizi S.p.A.
c. Enti e/o altre Federazioni Sportive;
d. Enti, Società o soggetti che intrattengono con Polisportiva Brembate di Sopra rapporti contrattuali per attività di pubblicità o di sponsorizzazione di eventi, tornei e manifestazioni sportive;
e. Enti, Società o soggetti che intrattengono con Polisportiva Brembate di Sopra rapporti per l´organizzazione o la gestione di eventi sportivi;
f. Enti o Società che svolgono attività quali imprese assicuratrici;
g. Enti, Società o soggetti che svolgono attività di elaborazione di dati;
h. Enti, Società o soggetti che svolgono attività commerciale di vendita e/o fornitura di beni e/o servizi, di pubblicità, nell´ambito dell´attività commerciale promozionale e di marketing di cui al punto 5 del precedente par. 2 di questa informativa.

5. Pubblicazione nel sito www.basketbrembatesopra.it
I dati oggetto di trattamento come indicato al punto 3, saranno pubblicati, per quanto previsto dai Regolamenti in vigore, nel sito www.basketbrembatesopra.it e nelle sue aree collegate oltre all´inserimento di fotografie e/o video

6. Diniego del consenso
1. Il conferimento dei dati personali è obbligatorio per le finalità di trattamento descritte in questa informativa, limitatamente ai punti da 1 a 4 del paragrafo.
2. L´eventuale rifiuto a fornire i dati può comportare la mancata o parziale esecuzione del rapporto.

7. Diritti di cui all´art. 7 del d. lgs. 196/03
L´art. 7 del d. lgs. 196/03 conferisce ai cittadini l´esercizio di specifici diritti, funzionali alla tutela della privacy.
L´interessato può ottenere la conferma dell´esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.
L´interessato ha il diritto di ottenere l´indicazione dell´origine dei dati personali; delle finalità e modalità di trattamento; della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l´ausilio di strumenti elettronici; degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell´art. 5 comma 2; dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili incaricati.
L´interessato ha diritto di ottenere: l´aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l´integrazione dei dati; la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; l´attestazione che le operazioni di cui sopra sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati
o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.
L´interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte: per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta; al trattamento dei dati personali che lo riguardano ai fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.

8. Titolare del trattamento dei dati
Titolare del trattamento dei dati è la Polisportiva Brembate di Sopra - Via A.Locatelli,56 - Brembate di Sopra - (BG)

9. Responsabili del trattamento dei dati
Responsabili del trattamento dei dati e della loro comunicazione sono i Responsabili della Polisportiva Brembate di Sopra.
torna indietro leggi INFORMATIVA AI SENSI DELL'ART. 13 DEL D. LGS. 196/2003  obbligatorio
refresh