05 Dicembre 2020

#credercisempre

scritto da Pagelle il 14-02-2015
Per una serata gli dei del basket hanno rivolto il proprio sguardo sul PalaDust di Brembate dove è andata in scena l´avvincente derby Almè vs Brembate! Coffetti che si auto designa apposta, social in fermento con immagini al limite dell´umana fatiscenza e della blasfemia, Bertazza che come al solito da il meglio di sè fuori
dal campo #credendoci. Almè parte forte con Daniel Espero che cerca di imporre prepotentemente la propria presenza nelle plance sotto canestro e un Brembate che parte un po´ a rilento. Pochi punti nel primo tempo ma il ritmo gialloverede è troppo elevato e l´allungo nel terzo quarto è inevitabile con Capelli che si riprende e dice la sua. Nessun punto di sutura tranne una faccia nuova per Sana dell´Almè. Gli dei del basket possono tornare a ben altre faccende dopo aver salvato tibie, sterni e radio da frantumazioni certe!

GUALANDRIS: 7
Rimane a bocca asciutta alla fine del match ma i 5 assist che gli abbiamo visto fare ci faranno dimenticare i tiri dall´arco sbagliati. Per lui è stato predisposta una seduta di allenamento speciale a base di cortisone e pastigliotti per farlo tornare il distruttore di un tempo. Per la nuvola di gas creata accanto a Capelli in panchina è stato invece chiamato un esorcista. ZERINOL GOLA

BONFANTI: 6
Minutaggio più basso del solito per lui che un po´ per alcune occasioni mancate, un po´ per qualche distrazione di troppo non incide come potrebbe e dovrebbe. Lo aspettiamo più carico che mai al prossimo allenamento per far vedere a tutti chi è veramente! Complimenti alle nuove amiche su Facebook. SEROPRAM

CAPELLI: 8
I primi minuti non riesce a contenere l´Espero brother concedendogli un po´ troppo spazio e subendo il contatto fisico, ma poi prima comincia a sparare con successo dalla distanza e infine torna prepotente a fare sentire il suo peso sotto i tabelloni. La dance girl dalla tribuna non aspettava altro che inneggiare il suo eroe che ha dato spettacolo con un canestro ai limiti dell´inverosimile: un gancio che ha permesso al pallone prima di toccare la sola retina di farsi un giro nell´iperspazio. Sfiora l´MVP per un soffio. TETRAIDROGESTRINONE

PREVITALI: 8
Non segna tutti i punti che potrebbe ma la sua prestazione merita un plauso speciale! Non molla un centimetro e rimane concentrato per tutta la durata dell´incontro trascinando i compagni anche nei momenti più bui. Tutto cuore anche quando i polmoni lo abbandonano, ma rimane sempre sul pezzo. Abbandona i compagni per il terzo tempo preferendo i massaggi della sua girl. Cosa avrà mai lei che i suoi compagni non hanno! MVP

LOCATELLI: 5,5
E´ tornato a fare sorrisi alle telecamere dopo che si era tolto il viziaccio e il risultato è stata si la copertina per il prossimo evento cestistico ma un avara prestazione che lo ha portato a diversi errori. Ci aveva abituato a ben altre percentuali ma soprattutto ad un livello di concentrazione maggiore. Il voto è più uno spronare che una delusione. ACYCLOVIR

RONCORONI: 6,5 (7)
Su questo brighellone ci sarebbe da scrivere un libro. Innanzitutto si è autodecurtato un mezzo voto per avere tentato ancora una volta di manomettere le percentuali. D´altra parte è partito dal secondo quarto meno concentrato del solito e facendo senza alcun tipo di pressione troppi errori banali dopo che aveva fatto sognare tutti con il primo canestro sulla calvizie del temibile avversario Bertazza. Si riprende comunque nel secondo quarto dove la concentrazione torna a lui e difende come il Basket comanda. Lo vorrebbero tutti un pò più in alto. ICARUS KIRON

ESPERO: 7,5
Si vede sin dall´inizio come senta questa sfida e regala qualche prodezza nei movimenti da post. Quando inizia a difendere sul fratello fa capire chi è il maggiore e limita grazie anche all´aiuto dei compagni il primo realizzatore avversario. Qualche errore di concentrazione qua e la gli fa subire qualche richiamo dal coach. XANAX

MARCHETTI: 7,5 (7)
Poche evoluzioni acrobatiche per lui a questo round ma quelle che abbiamo visto ci bastano e avanzano. Conduce la sua partita e gioca insieme alla squadra pur con qualche indecisione in alcuni momenti. Mezzo voto in più solo per la morosa che ha riscosso tanto successo nel terzo tempo. Squadre di psichiatri e terapeuti di coppia sono al lavoro per capire come possa esistere una donna per il nostro amato. DIFULSIRAM

ALBA: 6,5
Il suo ingresso non è dei migliori e infatti il suo minutaggio ne risente ma da buon capitano azzera tutto nel secondo tempo ed entra con una mentalità totalmente diversa. Da segnalare le mosse speciali per lasciare un solo Espero nel PalaDust. KETOPROFENE

MAGNI: 6
Non entra mai veramente in partita anche se sul finale si vedono dei buoni spunti. E´ un peccato questa battuta di arresto poichè ci aveva abituato a ben altro. E´ certo che dal prossimo allenamento tornerà in campo con la voglia di rifarsi in vista del prossimo incontro. CIPRALEX

BETTINELLI: 5,5
Forse la foga di volere dimostrare qualcosa o più semplicemente un po´ di confusione lo ha portato a diversi errori. Ci si aspetta sicuramente da parte sua più impegno e determinazione oltre che nessuna paura ad ogni appuntamento con la prima squadra. Le potenzialità ci sono, speriamo di vederle attuate al più presto.
ELOPRAM

GAMBIRASIO: 6,5
Nonostante le diverse palle perse è il migliore tra gli under in campo, un play puro che non si è mai tirato indietro nonostante i diversi errori. Puro spettacolo l´assist a Capelli, forse la migliore azione del match. Sicuramente in prima squadra potrà crescere parecchio e donarci altri momenti di puro gaudio. Intanto
Capelli ringrazia. PROZAC

CATTANEO: 9
Pagella speciale per il nostro Simone che giustamente ha rilevato di essere stato dimenticato un paio di partite. Le statistiche sono precise e fedeli. Resiste ad un tentativo di corruzione da parte di Roncoroni e per questo ha un plauso speciale.

SAVOLDELLI: 9
Nonostante non sia ancora diventato nonno e nasconda l´emozione nelle partite dell´under 17, il suo operato su questa squadra è eloquente e lo si nota nelle più piccole finezze. La squadra è nettamente in crescita grazie alle sue indicazioni preziose e la sua gestione perfetta. Presto sarà sotto la torre Eiffel, speriamo di vederlo tornare presto ma ancora tanti auguri!

Realizzazione siti web www.sitoper.it