SERIE D: sconfitta contro Alto Sebino

28-01-2020 14:39 -

SERIE D – GIRONE B – 2^ GIORNATA DI RITORNO

ALTO SEBINO – BASKET BREMBATE SOPRA 52-43

BBS: Arsuffi 2, Alessio 2, Gambirasio C., Zanchi 6, Bonfanti, Capelli 11, Perego n.e., Gambirasio A. 2, Roncoroni 8, Lanzetta 1, Marchetti, Mazzoleni 11. All. Bissola, Esposito

Risultati parziali: 13-9, 14-17 (27-26), 11-6 (38-32), 14-11 (52-43).

Falli di squadra: Brembate 16; Alto Sebino 15.

Fallo tecnico: Bissola (Brembate Sopra).

Espulsione per doppio tecnico: Mazzoleni (Brembate Sopra).

Prossima gara: venerdì 31 gennaio ore 21:30 in casa contro Civatese.


Il girone di ritorno per la nostra 1^ squadra prosegue seguendo l'andamento della partita contro Pescate.
Dopo la prima sconfitta casalinga contro un bel Pescate arriva la seconda sconfitta consecutiva contro un Alto Sebino che ha più voglia di ottenere i due punti dei giallo-verdi.
Situazione evidente fin dal fischio d'inizio: Brembate corre poco e male, gestisce male il ritmo della partita, difende male e concede troppi secondi tiri alla squadra più piccola del campionato; questo per la maggior parte dell'incontro.
L'unico momento in cui i brembatesi hanno alzato l'attenzione e la voglia in campo è stato nel finale del secondo quarto. In seguito al time-out di coach Bissola, a 120'' dal termine del primo tempo, il BBS piazza un parziale di 1-9 senza fare nulla di speciale. Però nel secondo tempo torna il Brembate sottotono dei primi 18'.

Ultima frazione di gioco che dà inizialmente la senzazione che i gialloverdi possano piazzare la zampata nel finale. Ma la squadra di coach Polesinati, dopo aver vacillato, recupera il controllo del match in seguito ad un contropiede sbagliato del BBS ed il secondo tecnico di Mazzoleni. Il tutto avviene in pochissimi secondi a poco più di due minuti dalla fine. I giovanissimi dell'Alto Sebino ottengono meritatamente la loro prima vittoria in campionato.
Come spesso sottolineato siamo gli ultimi arrivati e con il duro lavoro si è fatto un girone d'andata straordinario ma non si deve dimenticare che la classifica è cortissima e rilassarsi adesso potrebbe portare a spiacevoli sorprese.
Ora bisogna resettare e pensare al prossimo incontro con la capolista Civatese. Sfida dove bisognerà tornare a giocare con lo spirito con cui si è affrontata l'andata. I due punti saranno importanti per riagganciare Civate e non farsi staccare da Excelsior e Nibionno.