25 Settembre 2020

Passeggiata al palasport

scritto da Pagelle il 28-11-2014
Nonostante la ricerca del gentil sesso da parte di una buona metà della squadra sia sempre più ardua, a causa di promesse mancate, concorsi di capre e video osceni da scomunica, il Brembate Sopra non smette di racimolare vittorie e stavolta lo fa con una certa sicurezza. La squadra ospite si presenta senza orgoglio e senza Dio, ma nonostante ciò si è sfruttata l´occasione per crescere un poco, soprattutto in attacco dove si è arrivati a buone conclusioni con calma e lucidità, caratteristica che si spera non si dimentichi contro avversari che possano impegnare maggiormente i gialloverdi.

DONADONI: 7
Chiamato al ruolo di regista non si tira indietro e mostra di essere sul pezzo sin dal primo minuto forse grazie anche alla spinta della mamma che lo incita sin dal pomeriggio sui social network. Nota positiva: comincia ad ampliare la sua visione di gioco tra bestemmie e santoni anche se i suoi 4 assist potevano essere raddoppiati se solo si fidasse un pò di più dei compagni e portasse della sana birra quando gli tocca. Lo si vedrà già all´opera lunedì se vorrà rivedere la maglia tenuta in ostaggio dal capitano. CHEF

BONFANTI: 7
Giocatore chiamato ad un ruolo centrale nella squadra, mostra voglia e determinazione ad ogni incontro, ma se mostrasse lo stesso insight che esprime allegramente sotto la doccia potrebbe crescere molto di più, soprattutto nei movimenti in attacco. Ultimamente sembra essere sempre più affascinato dal mondo della pallavolo ma ci pensano pepsi e radicchio a tenerlo ben saldo allo sport del suo cuore. TACHIPIRINA

CAPELLI: 7,5
Si era capito che era carico già dallo spogliatoio: passi il malaugurato capo che lo obbliga a lavorare un giorno in più dei 9 settimanali, ma subire un netto rifiuto da una pallavolista vogliosa mai! Fatto sta che scarica tutto in campo e mostra buoni movimenti e un dominio assoluto sotto il tabellone. Pregevoli gli assist concessi da Roncoroni che gli permettono un buon bottino finale. DUE DI PICCHE

PREVITALI: 7,5
Zitto zitto, quatto quatto il buon Sam comincia a far sentire il suo peso nel rettangolo. Prende iniziative pregevoli e tiri di personalità, effervorato dalla sua serie preferita del martedì. In tre partite ha cambiato totalmente faccia forse anche grazie alla lavata di capo del saggio coach. Lo aspettiamo ancora più determinato già dal prossimo incontro dove dovrà mostrare personalità di fronte a lame e coltelli. MACCIO CAPATONDA

RONCORONI: 8
Si vociferava di confessioni e crocefissi già dal pomeriggio con Espero che aveva puntato tutto il suo stipendio sul titolo di MVP del compare... e alla fine è arrivato! Nonostante dagli spalti qualcuno
gli mugugnasse contro il basso livello avversario, ha resettato le due scorse partite ed ha fatto quello che doveva fare. Ricevuta la promessa dalla sua gentildama di presentarsi solo al quarto quarto, si è concentrato dal primo istante a lavorare invece che sulla biondina, su avversari e compagni, contribuendo a creare molto in attacco e riuscendo a tenere gli avversari in difesa. Speriamo che questa inizione di fiducia gli sia servita. MVP

ESPERO: 7
Il suo mestiere non è l´ingegnere ma sembra sia lo svitalampade. Si perchè se la smettesse con le rotazioni di polso da fare invidia a qualsiasi contorsionista di Moira Orfei forse avrebbe segnato tutti i tiri che ha sbagliato e parleremmo di un´altra prestazione. Purtroppo dalla lunetta ancora non ci siamo e lo zero per cento pesa parecchio ma sicuramente la prescrizione del Dottor Coach è servita. Abbiamo assistito a meno foga e molta più mente. Esilarante l´arrivo del suo celebre nemico tra i latini del campetto, mandato evidentemente per studiare la squadra in vista del macello di settimana prossima. Staremo a vedere. SETTEBELLO

MARCHETTI: 6,5
Eravamo abituati a ben altre prestazioni da parte sua ma in questa partita è stato piuttosto assente. Indubbio che la sua partita sia positiva ma non deve smettere di crescere settimana dopo settimana, allenamento dopo allenamento. Forse la paura di fare i solita 4 falli in 30 secondi lo ha un pò frenato ma non deve rinunciare al suo spirito di pellirossa, collezionando scalpi e setti nasali tra avversari e compagni. TORO SEDUTO

ALBA: 6,5
Si gioca mezzo voto sullo 0/4 da tre dove nonostante tutti i santi del paradiso si siano svegliati alle imprecazioni, gli dei del basket hanno preferito rimanere con lo sguardo fisso su Mastro Roncoroni. Esempio di carattere per tutti ma soprattutto esempio di cibo e birra per quello scapestrato di Donadoni, ufficialmente richiamato a fine match, indotto con estremo garbo e eloquenti messaggi a compiere il suo dovere lunedì, pena l´integrità cervicale. BOIA

SAVOLDELLI: 9
Seppur gli avversari non fossero un problema particolare per i gialloverdi non ha smesso di perseverare nell´intento di fare crescere questa squadra di psicotropi come se fosse una partita impegnativa. Esempio per tutta la squadra di dedizione e impegno.

Realizzazione siti web www.sitoper.it